STATISTICHE

Vendite al dettaglio ai minimi, ma quelle via web crescono a doppia cifra

L’Istat ha comunicato che a luglio il livello delle vendite al dettaglio in Italia ha toccato il minimo da 12 anni a questa parte (solo nel novembre 2001 si era riscontrato un dato più basso), scendendo dello 0,3% rispetto a giugno e dello 0,9% rispetto a 12 mesi prima. Solo su Internet la musica cambia.

 

Si tratta del tredicesimo calo consecutivo: gli acquisti a livello generale sono in diminuzione da più di un anno, dunque. In questo scenario, una delle poche voci in attivo è rappresentata dall’e-commerce.

 

Secondo l’Osservatorio Netcomm, il fatturato generato da questo canale di vendita è progredito nella Penisola del 19% tra il 2011 e il 2012 e per il 2013 è atteso un ulteriore incremento del 17%, per un giro d’affari che supererà gli 11 miliardi di euro.

 

“È sempre più evidente come il commercio stia evolvendo verso la multicanalità e l’integrazione dei canali off-online - ha commentato Giovanni Fantasia, direttore generale di eBay Italia -. Questo modello permette alle aziende di abbattere i costi di gestione e ai clienti di accedere a un vasto assortimento di prodotti convenienti e di qualità”. (foto Privalia)

 

 

stats