STILISTI

Voci sempre più insistenti: Natacha Ramsay-Levi da Louis Vuitton a Chloé

Chloé starebbe per nominare come direttore creativo la giovane Natacha Ramsay-Levi, attualmente “seconda” di Nicolas Ghesquiere alla guida stilistica di Louis Vuitton. La griffe del gruppo Richemont sarebbe pronta, dunque, a dire addio a Clare Waight Keller, ai vertici dal 2011.

 

La designer ha deciso, infatti, di non rinnovare il suo contratto, in scadenza a marzo, per motivi personali. Secondo quanto scrive l’agenzia Reuters, marzo dovrebbe anche essere il mese in cui si concluderà la collaborazione di Ramsay-Levi con il marchio ammiraglio del gruppo Lvmh.

 

Questo avvicendamento dovrebbe portare a una discontinuità nello stile di Chloé, poiché il lavoro di Natacha Ramsay-Levi è associato a un look moderno, che utilizza materiali come la pelle e i sintetici, in contrasto con le tradizionali silhouette morbide e romantiche della griffe francese.

 

Citando il successo di Hedi Slimane da Yves Saint Laurent e di Demna Gvasalia da Balenciaga, gli esperti di moda sostengono che il cambio di direzione creativa, se ben fatto, possa essere positivo per il brand, perché genera attenzione presso i consumatori e può aiutare le vendite.

 

Da quando la sua famiglia è tornata a Londra da Parigi lo scorso giugno, l’attuale direttore stilistico di Chloé, Clare Waight Keller, madre di tre figli, ha dovuto dividersi tra le due città e ora evidentemente ha deciso di dire basta.

 

Waight Keller era arrivata in Chloé nel 2011 da Pringle of Scotland, dove è stata direttore artistico. In precedenza ha lavorato in Gucci, Calvin Klein e Ralph Lauren.

 

Alcune fonti sostengono anche che Ghesquiere possa terminare la sua collaborazione con Louis Vuitton prima del rinnovo del contratto, previsto per il 2018. In effetti, lo stilista aveva rivelato a Canal Plus lo scorso anno di voler creare un proprio marchio, anche se non ha aggiunto altri dettagli.

 

Ramsay-Levi è un elemento fondamentale del team di Ghesquiere presso Louis Vuitton: come design director, è l’unica persona che dialoga direttamente con gli stilisti e gli assistenti dello studio, in quanto Ghesquiere - con cui la fashion designer ha già lavorato da Balenciaga per oltre un decennio - raramente interagisce con loro.

 

stats