STRATEGIE

A Imprima il 100% di B-Blossom: «In vista altri investimenti»

Imprima, multinazionale dedicata interamente al finissaggio tessile, ha acquisito il converter comasco B-Blossom, dopo aver rilevato Kbc (leader tedesco nelle stampe) e l'italiana Guarisco.

 

Maria Moreira e Massimiliano Conti - alla guida sia creativa che commerciale di B-Blossom - manterranno il proprio ruolo entrando anche come azionisti nel gruppo acquirente, finanziato da un pool di investitori guidato da Wisequity IV, fondo italiano di private equity gestito da Wise Sgr.

 

Come commentano i portavoce di Imprima, l'interesse verso il converter lombardo è scaturito dal suo posizionamento sul mercato e dalla rapida affermazione di cui è stato protagonista nel settore alto di gamma, «come fornitore delle collezioni più esclusive del fast fashion».

 

«Imprima - anticipano - continuerà a crescere nei prossimi anni, con oltre 30 milioni di investimenti in tecnologie». Non solo. È previsto un ulteriore ampliamento del portafoglio in Italia e oltreconfine, «avendo cura di mantenere le best practice in termini di qualità, servizio e rispetto dell'identità di ogni marchio» (nella foto, una collezione B-Blossom).

 

stats