STRATEGIE

Anche per Céline scocca l'ora dell'e-commerce

L'intenzione di cedere finalmente alle lusinghe dell'e-commerce era già stata espressa mesi fa, ma ora per Céline sarebbe proprio arrivato il momento di varare l'e-commerce, sotto la guida della ceo Severine Merle, che ha preso il posto di Marco Gobbetti (ora al vertice di Burberry). Era rimasto l'unico brand di casa Lvmh a non avere un proprio portale di vendite online.

 

Secondo quanto anticipato da Reuters, l'e-store della griffe (il cui fatturato, non comunicato ufficialmente perché non scorporato dai conti di Lvmh, pare si aggiri sui 700-800 milioni di euro) comprenderà abbigliamento, calzature e it bag e sarà attivo dalla prossima settimana in Francia, per poi estendersi al resto d'Europa e agli States l'anno prossimo.

 

Su Instagram, dove ha aperto il proprio account a febbraio, Céline conta circa 640mila follower.

 

Il marchio è stato recentemente al centro dell'attenzione mediatica, quando si è vociferato che il direttore creativo Phoebe Philo fosse in pole position per sostituire Christopher Bailey alla guida stilistica di Burberry, riunendosi al suo ex ceo Gobbetti. Ma per ora si tratta solo di indiscrezioni (nella foto, il sito di Céline).

 

stats