STRATEGIE

Arav Kids accelera all'estero: la Russia nel mirino

Forti di un fatturato che nel 2012 si è attestato in totale sui 26,2 milioni di euro (+14%), le label del childrenswear Silvian Heach Kids e Aston Martin (quest'ultima in licenza) iniziano il 2013 con un rinnovato impegno sui mercati internazionali, Russia in primis.

 

Mena Marano, a.d. del Gruppo Arav Fashion (nella foto) - cui fanno capo le aziende Arav Fashion e Arav Kids - snocciola i prossimi appuntamenti fieristici che vedranno protagoniste le etichette dedicate all'abbigliamento in piccole taglie: "Dopo Pitti Bimbo - spiega - Silvian Heach Kids parteciperà al Bubble di Londra, mentre a fine febbraio la nostra azienda sarà presente al Cpm di Mosca con entrambi i brand".

 

Del resto, proprio l'area russa rappresenta uno dei mercati best performer per la realtà campana: nel 2012 Silvian Heach Kids ha infatti realizzato un giro d'affari di 995mila euro (con un'incidenza del 4% sul turnover totale del brand a livello worldwide) e Aston Martin ha raggiunto quota 317mila euro (il 13,7% del fatturato complessivo del marchio).

 

Con all'attivo oltre 200 negozi multimarca, ora il prossimo step su questo sconfinato territorio sarà l'avanzata nel canale retail: "Da qui al 2015 - anticipa Marano - puntiamo ad aprire una decina di corner Aston Martin e una ventina di punti vendita monomarca dedicati proprio al segmento bambino".

 

Un investimento che non distrarrà dagli altri Paesi esteri: il piano di internazionalizzazione della società - che, oltre alla Russia, ha contemplato Paesi quali Austria, Canada, Francia, Germania, Gran Bretagna, Olanda e Usa - quest'anno prevede importanti investimenti per rafforzare anche Uk e Nord Europa.

 

stats