STRATEGIE

Asos potrebbe in futuro parlare danese: Bestseller oltre il 29%

Già maggiore azionista di Asos, il gruppo danese Bestseller è salito a oltre il 29% dell'e-tailer sfiorando la soglia del 30%, che in Gran Bretagna obbliga all'offerta pubblica d'acquisto.

 

Lo si legge sui media internazionali, che fanno luce sull'attuale compagine azionaria: Bestseller è attualmente l'azionista più rilevante dell'e-tailer - in precedenza aveva il 27,6% -, seguito da The Capital Group Companies con il 10,38% e da Baillie Gifford con l'8,7%, il fondatore nonché ex a.d. Nick Robertson possiede il 6,59%.

 

Robertson, cui resta la carica di presidente non-esecutivo di Asos, ha recentemente ridotto la propria partecipazione nella società, vendendo lo scorso gennaio quote per 15,5 milioni di sterline.

 

Nell'orbita di Bestseller, di proprietà della famiglia Holch Povlsen, gravitano brand come Vero Moda, Only, Villa Clothes e Selected. I prodotti dei marchi che fanno capo all'azienda sono commercializzati in un network di circa 2.700 negozi monomarca, più 15mila tra multimarca e department store e l'e-commerce. Il gruppo investe, oltre che in Asos, anche nel competitor Zalando, di cui possiede una quota.

 

stats