STRATEGIE

Baldinini pronto a far entrare un socio

«Vogliamo diventare più grandi. E per farlo pensiamo di vendere una quota della società». Lo ha rivelato Gimmi Baldinini, impegnato fino a oggi, 5 marzo, al salone della calzatura theMicam. Baldinini sta portando avanti un progetto che definisce di «espansione continua», con l’obiettivo di raddoppiare il fatturato entro due-tre anni, portandolo a 260 milioni di euro.

 

Il piano di sviluppo prevede l’apertura di nuovi negozi, diretti e in franchising. Si parte con Roma, dove in via Frattina sarà inaugurato a breve il terzo store Baldinini della capitale: uno spazio su tre piani dedicato al marchio Baldinini Trend. In via di realizzazione anche il primo punto vendita a Londra, mentre si lavora anche al bis su Parigi e al debutto a New York.

 

Per sostenere gli ambiziosi progetti, Gimmi Baldinini è pronto a far entrare un socio nell’azionariato nel giro di un anno circa. «Non abbiamo bisogno di vendere per fare cassa - afferma -. Si tratta di scegliere il soggetto più idoneo a far crescere la Baldinini in un momento di cambiamenti sostanziali».

 

La Russia, dove Baldinini è sbarcato 30 anni fa, è il primo mercato per l’azienda. «Al di là delle difficoltà del momento - prosegue l’imprenditore - sono convinto che la situazione nel Paese si rimetterà a posto in pochi mesi. Diverso è il discorso per l’Ucraina: un’area molto promettente dal punto di vista commerciale, ma ora completamente da ricostruire».

 

«La regione ex Urss - conclude - è tuttavia abbastanza satura per Baldinini. Per crescere è necessario rafforzarci sugli altri mercati». (nella foto, Gimmi Baldinini con miss Russia Elmira Abdrazakova)

 

 

stats