STRATEGIE

Centricus: con il 20% di Chalayan mette piede nella moda

La piattaforma di investimenti Centricus, avviata lo scorso maggio, ha acquisito una quota di minoranza, pari al 20%, nel brand Chalayan, disegnato da Hussein Chalayan. In parallelo, il Chalayan Group ha nominato chief executive officer Mehves Ariburnu, moglie di uno dei due fondatori di Centricus, con un curriculum di rilievo in ambito bancario e fondatrice della galleria d'arte Mana di Istanbul.

 

Come si legge sui media, l'investimento nella griffe - il primo nella moda per Centricus - fa parte di un più ampio progetto di avvicinamento, oltre che al fashion, anche ai mondi entertainment, media e sport, per integrare un'attività finora focalizzata sui servizi finanziari, la tecnologia e le infrastrutture.

 

Centricus si può considerare una startup, anche se alle spalle non ha certo due debuttanti: è nata nel maggio 2017, quando la società di investimenti Fab Partners, gestita da Nizar Al-Bassam e Dalinc Ariburnu - rispettivamente ex executive di Deutsche Bank ed ex partner di Goldman Sachs - ha rilevato la londinese Halkin Asset Management, attuando un rebranding.

 

Il designer 47enne di origine turco-cipriota, ma basato a Londra, il cui brand ha visto la luce 24 anni fa, si è detto entusiasta del nuovo partner, «perché non si tratta di una fashion company, ma di un player che può contare su un network utile all'espansione del marchio».

 

Espansione che non sarà solo geografica, ma anche produttiva: pare che lo stilista sia già al lavoro su una linea di borse, nel contesto di un potenziamento dell'offerta di accessori (nella foto da Instagram, modelli di Chalayan per l'autunno-inverno 2018/2019).

 

stats