STRATEGIE

Cividini punta sull'export: cresce la presenza in Giappone

Continua l'espansione di Cividini nel Paese del Sol Levante, mercato che a oggi rappresenta il 25% del suo fatturato. Il brand ha infatti avviato nuovi progetti distributivi in collaborazione con Misaki, partner del marchio dal 2005.

 

L'ultima iniziativa è l'inaugurazione di un nuovo shop-in-shop a Tokyo, presso il department store Matsuya, nel quartiere di Ginza: uno spazio che si aggiunge agli altri 16 corner e ai circa 70 multimarca giapponesi che ospitano la collezione Cividini.

 

"L'accordo con Misaki ci ha consentito di espanderci nell'intera Asia e in Cina, dove stiamo valutando alcune partnership", spiega Piero Cividini.

 

Attualmente l'export del marchio rappresenta l'85% del giro d'affari dell'azienda, con una presenza anche in aree come Corea e Taiwan, Stati Uniti, Russia ed Europa, in particolare Francia, Inghilterra, Portogallo, Austria, Germania, Svizzera e Benelux. Le collezioni sono presenti anche in Italia, in una cinquantina di top store.

 

stats