STRATEGIE

Dopo l'Opa la famiglia Arnault sale al 94% di Christian Dior

Dopo l'Opa lanciata a inizio giugno, la famiglia Arnault detiene il 94,22% della holding Christian Dior SE, che controlla Lvmh. L'operazione rientra in un più ampio programma di semplificazione della struttura di Lvmh e per rafforzare il controllo della famiglia di Bernard Arnault sul gruppo.

 

Con questa operazione, il cui esito è stato comunicato dall'Amf (la Consob francese) la famiglia Arnault ha portato la sua partecipazione dal 74,08% al 94,22% attraverso la holding Semyrhamis, che detiene anche il 96,52 dei diritti di voto di Christian Dior SE.

 

«L'adesione all'offerta è stato un vero successo» ha commentato la famiglia Arnault. All'Opa - come si legge sulle agenzie di stampa - sono stati apportati 36,3 milioni di titoli, pari al 79% dei 46,3 milioni oggetto dell'offerta.

 

Christian Dior SE deteneva il 100% di Christian Dior Couture e il 41% di Lvmh ma la holding ha ceduto Christian Dior Couture a Lvmh, permettendo di unificare il marchio all'interno del gruppo, che già aveva in capo il business della profumeria.

 

Oltre alla partecipazione indiretta, la famiglia Arnault detiene in maniera diretta anche il 5,8% di Lvmh.

 

stats