STRATEGIE

Eleventy: parte da Toronto la conquista dell'America. New entry ai vertici

Eleventy ha inaugurato la prima boutique americana a Toronto, in Canada, all'interno dello Yorkville Village: uno spazio che si aggiunge al recente corner uomo di Calgary. Intanto si rafforza il team manageriale dell'azienda.

 

Il punto vendita canadese, progettato dallo Studio Parisotto+Formenton ed esteso su 200 metri quadri, si trova all'87 di Avenue road ed è stato aperto in partnership con il mall Tnt The New Trend. In vendita le collezioni uomo e donna del brand.

 

Come precisano i direttori creativi Marco Baldassari e Polo Zuntini, «per noi l'America è un mercato importante, sul quale abbiamo puntato dagli inizi costituendo la società Eleventy Usa. La sfida è ora accelerare l'internazionalizzazione e l'espansione retail».

 

La quota export di Eleventy è già consistente: il 70% del giro d'affari viene realizzato oltreconfine, in aree quali Russia, Turchia e Far East.

 

Con 20 monomarca all'attivo - dieci in Italia, due in Austria, uno in Francia, sei in Corea e uno appunto in Canada - e shop-in-shop nei department store statunitensi, giapponesi, russi ed europei, l'azienda ha chiuso il 2016 con ricavi in rialzo del 35% e prevede, per l'anno in corso, un ulteriore +25%, raggiungendo i 25 milioni di euro. 

 

Per gestire al meglio la crescita, i vertici sono stati potenziati con l'ingresso di due manager: dopo una lunga esperienza in Etro entra a far parte del team del marchio Sebastiano Giorgini, che diventa responsabile commerciale Italia, mentre a gestire lo sviluppo del gruppo è stato chiamato Franco Vivaldi, con alle spalle una ventennale attività professionale presso Corneliani e successivamente Incotex.

 

«Se vogliamo essere competitivi - sottolineano Baldassari e Zuntini - dobbiamo investire anche in capitale umano. Lo sviluppo di Eleventy dipende anche dalle persone che ne fanno parte».

 

stats