STRATEGIE

Isaia: piano retail in Cina con ImagineX

 

Si accorciano le distanze tra il capoluogo campano e la Cina: Isaia, storico marchio napoletano di alta sartoria maschile, avvia un piano di espansione nella Greater China, grazie a un'alleanza quinquennale con ImagineX Group.

 

Insieme a questa società leader nel brand management, nel retail e nella distribuzione sul mercato asiatico, Isaia aprirà in agosto un monomarca nel mall Landmark di Hong Kong. Il primo di una serie di punti vendita nelle principali città della Repubblica Popolare e a Macao.

 

Isaia è distribuito in oltre 230 negozi, tra cui le boutique di Mosca, San Pietroburgo, Ekaterinburg, Kiev, Baku, Milano, Capri e Los Angeles. Nato a Napoli nel 1920 e tuttora di proprietà della famiglia fondatrice, il brand fa del made in Italy, o meglio del "made in Naples", un punto d'orgoglio e distinzione.

 

Le collezioni sono prodotte a Casalnuovo, nei pressi della città del Vesuvio, dove la metà degli abitanti sono sarti esperti. Per garantire che questo patrimonio arrivi intatto ai clienti, è prevista in ognuno dei negozi cinesi la presenza di un sarto, formato in azienda e selezionato dai master tailor di Isaia, che visiteranno regolarmente gli shop per speciali eventi "Su Misura".

 

L'esordio di Isaia sul mercato del Dragone risale al 2011, in partnership con il luxury department store Lane Crawford, nell'orbita del Lane Crawford Joyce Group, di cui fa parte anche ImagineX.

 

«Siamo soddisfatti - commenta il presidente e a.d., Gianluca Isaia - della crescita registrata in Cina negli ultimi anni. Credo che il segreto di questo successo sia il profondo legame che riusciamo a instaurare con i clienti finali. Sono sicuro che con ImagineX diventeremo un marchio-icona anche sul territorio cinese».

 

Secondo Thomas Cheng, managing director di ImagineX Group, non potrebbe esistere un momento migliore di questo per accelerare lo sviluppo di Isaia, «in un'area da tempo trainata dall'abbigliamento maschile - sottolinea - con un incremento significativo del su misura e del segmento lusso. Con l'evoluzione dei gusti dei consumatori stiamo assistendo all'affermazione di un nuovo gentleman, che allo stile classico preferisce un'estetica più sofisticata e contemporanea, di cui il brand napoletano è un interprete perfetto» (nella foto, un'immagine dal profilo Facebook della casa di moda).

 

stats