STRATEGIE

Jihua scommette su Roberto Menichetti

La Jihua, controllata dal colosso cinese XinXing Cathay, è pronta a far decollare un ambizioso progetto di leisurewear, sostenuto da un intenso piano retail, insieme all'azienda comasca Nt Majocchi e a un designer che non ha bisogno di presentazioni, Roberto Menichetti.

 

Come anticipa corriere.it, l'ex direttore creativo di Burberry e di Ballantyne è stato arruolato da Jihua che, dopo aver assorbito la maggioranza dell'azienda italiana Nt Majocchi (ex Tessitura Majocchi) e aver aperto a inizio 2014 il primo negozio JH 1912 sul nostro territorio in corso Europa a Milano, è pronta alla mossa successiva.

 

La sede di Tavernerio (Como), trasformata nel quartier generale internazionale di Jihua, sarà l'epicentro di un'operazione che, a livello retail, farà capo alla società Jihua Chain Business: una realtà di cui Nt Majocchi, secondo quanto riportato da corriere.it, detiene il 60%.

 

Gli obiettivi sono ambiziosi: a fronte di un investimento di 55 milioni di euro, si punterebbe a generare ricavi per 600 milioni, accompagnando l'esordio della linea disegnata da Menichetti con numerosi opening di store a gestione diretta (pare un migliaio entro il 2017, in grado di creare 5mila posti di lavoro).

 

Una curiosità: nella Repubblica Popolare il nome XinXing Cathay non è legato all'abbigliamento inteso in senso lato, ma alla realizzazione delle divise dei soldati dell'esercito di Pechino e delle tute degli astronauti cinesi (nella foto, Roberto Menichetti).

 

stats