STRATEGIE

Jimmy Choo prende il controllo delle attività in China mainland

Il player di accessori di lusso Jimmy Choo (nella foto, una calzatura della nuova capsule collection del brand firmata dall'artista Rob Pruitt) ha deciso di gestire direttamente il business in Cina continentale, affidato dal 2009 al partner di distribuzione Kutu. La transazione, già iniziata, sarà portata a termine entro la fine del quarto trimestre.

 

Come precisato da wwd.com, la divisione di base a Shanghai della maison, con la guida del presidente di Jimmy Choo Asia, Wannie Suen, assumerà la diretta responsabilità per le operazioni retail sul territorio (è infatti prevista l'apertura di quattro negozi nei prossimi mesi, che andranno ad aggiungersi ai tre di Shanghai, Beijing e Nanjing).

 

I termini finanziari dell'accordo non sono stati divulgati, ma la decisione rientra nella politica dell'azienda di riportare sotto il suo comando l'intera rete distributiva, soprattutto per quanto riguarda le regioni orientali: risale a un anno fa la presa di controllo del business giapponese, precedentemente gestito da Bluebell Japan.

 

stats