STRATEGIE

Lumberjack punta a una crescita dei ricavi del 20% nel 2016

Il marchio delle calzature Lumberjack - che ha appena presentato a Pitti Immagine Uomo la nuova collezione WE per la primavera-estate 2017 -, dopo aver archiviato il 2015 con un fatturato di 32,5 milioni di euro, punta ai 39 milioni di euro (+20%) nell’anno in corso, basandosi soprattutto sulla crescita della quota realizzata oltre i confini d’Italia.

 

La campagna vendite del brand, nato nel 1979 e dal 2012 appartenente al gruppo turco Ziylan, relativa all’autunno-inverno 2016/2017 ha già dato incoraggianti segnali, registrando un +25% sulla precedente stagione fredda.

 

Il rafforzamento dell’export, che quest’anno arriverà a rappresentare il 25% dei ricavi della società, è al centro della strategia del marchio. La rete distributiva è già stata implementata in Europa dell’Est, Francia, Germania, Svizzera, Austria e Regno Unito, come pure sono state consolidate le partnership commerciali in Spagna e Grecia.

 

È stata inoltre potenziata la supply chain, che ha portato all’aumento dei volumi produttivi soprattutto in Europa dell’Est e Portogallo.

 

La collezione WE presentata al salone fiorentino è dedicata al tempo libero e al piacere del weekend: è composta da sei modelli per un totale di 31 calzature, considerando le varianti colore.

 

Lumberjack WE incarna i valori del brand in equilibrio tra un’anima nature e una decisamente urban.

 

 

 

stats