STRATEGIE

Malìparmi: con “Gathering” alla conquista dei mercati internazionali

Durante la settimana della moda Malìparmi ha presentato la nuova collezione per la primavera-estate 2014 ispirata al concetto di “Gathering” e la capsule Tessuto della Memoria presso lo Spazio Nomade di piazza Sant’Eustorgio, svelando anche quali sono i prossimi obiettivi del brand di abbigliamento e accessori.

 

Il marchio, guidato da Annalisa Paresi, è impegnato in un processo di internazionalizzazione, finalizzato a portare dall’attuale 40% al 60% la quota di fatturato realizzata all’estero. Un percorso che, comunque, passa dall’apertura di ulteriori punti vendita in Italia. “Farci vedere dai turisti a casa nostra è un buon modo per affermarci oltreconfine”, sostiene infatti la presidente di Malìparmi.

 

A Milano un secondo monomarca sarà avviato, ad esempio, in via Solferino: una zona considerata strategica per il target di residenti e il flusso di stranieri. Ma opening sono previsti anche a Parigi nella primavera del 2014, a Londra nel 2015 e a New York nel 2017, per quanto concerne le capitali della moda. Un programma che non esclude tuttavia lo sbarco in città europee del calibro di Zurigo e Monaco, dopo aver esordito recentemente ad Anversa.

 

“Insieme a partner distributivi vogliamo anche aprire a Hong Kong e in Cina, negli Stati Uniti e negli Emirati Arabi - fa sapere l’imprenditrice -. Un piano da portare avanti con estrema cura e attenzione, poiché la nostra è pur sempre una proposta di nicchia e ogni boutique deve avere caratteristiche peculiari, in modo da funzionare là dove è collocata”.

 

 

Gli accessori hanno un ruolo importante nella proposta di Malìparmi per la primavera-estate 2014. Il brand, del resto, è nato proprio con questi articoli e il 40% del fatturato è realizzato attualmente grazie a scarpe e borse. Ampliata e rinnovata, ma fedele al suo spirito di recuperare materiali e stampe delle collezioni precedenti, la capsule Tessuto della Memoria, ideata da Annalisa Paresi insieme a Silvia Bisconti.

 

 

stats