STRATEGIE

Mango arruola la blogger Gala Gonzáles e mette il turbo in Italia

È in vendita da oggi la capsule collection firmata dalla blogger Gala Gonzáles, arruolata da Mango per una gamma di accessori a marchio Mango Touch. Intanto l'insegna iberica, dopo l'exploit delle vendite del primo semestre, spinge l'acceleratore sull'espansione italiana.

 

Scarpe, borse e accessori disegnati da Gala Gonzáles, spagnola residente a Londra, sono disponibili sull'e-shop dei Paesi dell'Ue e in Russia e negli spazi Mango Touch presenti in Spagna e in Gran Bretagna. Si tratta di una collezione composta da tre linee: Transparency (con materiali e particolari trasparenti), Modern Fetishism (con articoli in velluto e dorati) ed Embellishment (bigiotteria di stile etnico).

 

Mentre la capsule fa il suo ingresso nel mondo Mango, il retailer catalano si prepara anche a una nuova fase di sviluppo in Italia. Presente nel nostro Paese con 12 negozi di proprietà, 15 in franchising e 40 corner, all'inizio di quest'anno ha rivisto collezioni, visual merchandising e strategie di comunicazione (mantenendo Kate Moss come testimonial), abbassando contemporaneamente i prezzi del 25% per venire incontro a consumatrici impoverite dalla crisi.

 

I feedback positivi non si sono fatti attendere: come sottolinea Matteo Sgarbossa, country manager per l'Italia, "nel primo semestre del 2012 le vendite sul territorio italiano hanno sfiorato i 20 milioni di euro, in crescita del 30% sull'analogo periodo dell'anno precedente". Dati incoraggianti per il gruppo spagnolo, che infatti ha deciso di continuare a investire con convinzione nella Penisola, accelerando con le aperture. Dopo i recenti opening in franchising di Mantova e Torino, presto sarà infatti la volta di altri importanti centri dello shopping dell'Italia settentrionale, con l'obiettivo di tagliare il nastro dei 20 store entro il 2013.

 

Investimenti che stanno andando di pari passo con l'implementazione dell'offerta: "Da qualche mese sono arrivati in Italia il menswear He by Mango e gli accessori Mango Touch, che hanno riscosso grande successo - racconta Sgarbossa -. E a breve sarà la volta di altri due importanti progetti, che coinvolgeranno l'azienda a livello globale: una linea per il segmento teenager e l'underwear". Gli obiettivi per l'Italia (all'undicesimo posto nella classifica dei mercati più importanti per il retailer spagnolo) restano ambiziosi: portare dal 2 al 3% la quota dei ricavi sull'intero turnover del gruppo (1,4 miliardi nel 2011).

 

stats