STRATEGIE

Marks & Spencer: «Non solo 50enni, conquistiamo le 30enni»

Abbassamento dei prezzi, più chiusure di store non profittevoli e svecchiamento delle proposte: sono questi i pilastri delle nuove strategie di Marks & Spencer, dopo che a settembre Archie Norman (già fondatore di Asda) è stato nominato chairman.

 

Come riporta la stampa britannica, è il target femminile intorno ai 30/35 anni di età quello che potrebbe risollevare le sorti della storica insegna d'oltremanica. Questo senza tralasciare le cinquantenni, sulle quali però l'offerta sarebbe oggi troppo sbilanciata.

 

Norman - e insieme a lui Steve Rowe, diventato ceo 18 mesi fa - punta anche a listini più democratici e a contenuti più "fashionable" delle collezioni, prendendo spunto da Zara.

 

Sembra inoltre che le 30 chiusure di spazi "full line" (300 punti vendita, con un'offerta mista di abbigliamento, alimentari e articoli per la casa) incluse nel piano quinquennale di M&S non siano sufficienti e che Norman conti per lo meno di ridimensionarne altri 45 o di trasformarli in negozi food-only (nella foto, un'immagine dal sito di Marks & Spencer).

 

stats