STRATEGIE

Miniconf: con un big partner alla conquista della Cina

Miniconf affronta il mercato della Repubblica Popolare puntando sulla partnership con Zehejiang Semir Garment Co. Ltd., gruppo cinese attivo nei settori casualwear e kidswear, che diventa distributore esclusivo su questo territorio dei marchi Sarabanda e Minibanda. Risale a tre giorni fa l'inaugurazione di uno shop in shop a Shanghai.

 

Lo spazio si trova all'interno del Sogo department store di Nanjing road. A seguire verranno avviati altri spazi in città-chiave della Greater China: il 16 settembre è prevista l'inaugurazione di un punto vendita presso lo shopping mall Center66 di Wuxi, mentre sono da definire le date per lo sbarco a Shanhai, nel Reel Shopping Mall affacciato sulla Nanjing road, e a Shenyang, di nuovo da Sogo.

 

L'azienda leader nel comparto della moda infantile - guidata da Giovanni Basagni e proiettata verso importanti evoluzioni - ha siglato l'accordo con Zehejiang Semir Garment Co. Ltd. lo scorso luglio, nel contesto di una più ampia espansione worldwide, puntando su una durata quinquennale, con la possibilità dopo un biennio di trasformare la partnership in una joint venture distributiva.

 

Come informa un comunicato, la scelta di Zehejiang è frutto di attente valutazioni. Fondata nel 1996 a Wenzhou, questa realtà "rappresenta uno dei maggiori gruppi di abbigliamento in Cina" si legge nella nota, dove viene anche ribadito il fatto che il brand Semir "si è attestato al secondo posto sul mercato interno nell'ambito del casualwear, mentre Balabala, altra label di proprietà del gruppo, è numero uno per quanto riguarda il childrenswear".

 

Fanno capo a Zehejiang (quotata in Borsa dal 2011 e attualmente impegnata nella ricerca di collezioni di respiro internazionale e di target medio-alto) due poli industriali, uno nella stessa Wenzhou e l'altro a Shanghai, oltre a 7.800 negozi, di cui circa 3.400 focalizzati sulle proposte under 14. 

 

stats