STRATEGIE

Pinarello dopo i rumor su Lvmh: «Vogliamo rafforzare il capitale, non uscire dal business»

Dopo che si è sparsa la voce su manovre di "corteggiamento" da parte di Lvmh nei confronti di Pinarello, i portavoce del marchio trevigiano di biciclette diffondono un comunicato: «Già da qualche anno valutiamo opzioni di rafforzamento del capitale, ma la famiglia non intende uscire dal business».

 

Le opzioni in questione devono avere «una componente industriale forte ed essere in grado di aiutare il nostro brand nel mondo».

 

Il nome di Lvmh non viene citato, ma un dato è certo: i discendenti del fondatore Nani Pinarello (già maglia nera al Giro d'Italia nel 1951) non hanno intenzione di mettersi in disparte. «Seguiremo la società nel suo futuro sviluppo - precisano - come abbiamo sempre fatto e con lo stesso entusiasmo» (nella foto, immagini d'epoca di Nani Pinarello, tratte dal sito aziendale).

 

stats