STRATEGIE

Quis Quis fa rotta sul Medio Oriente

È iniziata lo scorso febbraio con l'apertura di Doha l'avanzata di Quis Quis in Medio Oriente. Un mercato strategico per il marchio di abbigliamento infantile disegnato da Stefano Cavalleri e affidato in licenza a Mafrat, che per la regione ha in programma un piano di sviluppo retail.

 

Nicola Fusillo, direttore commerciale dell'azienda pugliese, parla di un progetto articolato, che riguarda tutta l'area GCC (Gulf Cooperation Council), i sei stati arabi del Golfo Persico: «Sono in programma nove opening in quattro anni. Dopo Doha, inaugureremo due negozi a Dubai, Jeddah, Riyadh, Al-Khobar, Abu Dhabi, Kuwait City, per poi fare il bis nella capitale del Qatar».

 

Portando avanti parallelamente il discorso corner, attualmente una decina: «Con la primavera-estate 2014 arriveremo a quota 20 unità», precisa Fusillo. Che anticipa: «Abbiamo previsto anche altre aperture in Oriente, per le quali siamo ancora in trattativa, e che riguarderanno Malesia, Indonesia, Singapore e Macao».

 

stats