STRATEGIE

Sandro, Maje e Claudie Pierlot: la Borsa è più vicina

Smcp, parent company dei marchi Sandro, Maje e Claudie Pierlot, ha annunciato di avere avviato il percorso per quotarsi alla Borsa di Parigi. «Siamo lieti di aver registrato oggi il documento di base presso l'Amf (Authorité des Marches Financiers), primo passo verso una possibile quotazione», ha detto Daniel Lalonde, presidente della società.

 

Lo scorso ottobre il fondo di private equity Kkr, acquirente nel 2013 del 65% di Smcp, aveva espresso l'intenzione di cedere quest'ultima o, appunto, metterla sul mercato, per proiettarsi verso un nuovo investimento, la brasiliana Alpargatas, controllante dei brand Havaianas e Osklen e inserita nell'orbita di Camargo Corrêa, una delle più grandi imprese private del Paese sudamericano.

 

Gli affari, in casa SMCP, vanno a gonfie vele: il giro d'affari stimato per il 2015 è di 675 milioni di euro, con un aumento a perimetro comparabile dell'11% sul 2014. Negli ultimi tre anni le vendite sono raddoppiate. L'ebitda ha messo a segno un +44%, a quota 107 milioni, raggiungendo il 15,8% del fatturato.

Il gruppo, che come si legge su Le Monde dà lavoro a 3.900 dipendenti, distribuisce i tre marchi in quasi 1.120 negozi, sparsi in 33 Paesi (nella foto, un modello di Claudie Pierlot).

 

stats