STRATEGIE

Thom Browne: la maggioranza va a Sandbridge Capital

La società di private equity Sandbridge Capital - di cui fanno parte, come senior advisor, Tommy Hilfiger e Domenico De Sole - ha acquisito la maggioranza di Thom Browne da Stripe International (già Cross Company), per una cifra che non è stata resa nota.

 

Lo comunica wwd.com. Nel portafoglio di Sandbridge figurano partecipazioni in marchi come Tamara Mellon, Farfetch, Topshop, Derek Lam, Karl Lagerfeld e Rossignol.

 

Thom Browne aveva ceduto nel 2009 la maggioranza del suo brand a Cross Company, realtà giapponese attiva nel settore abbigliamento.

 

Le sue collezioni uomo e donna sono distribuite nei monomarca di New York, Tokyo, Seoul e Hong Kong, oltre che in selezionati multimarca, tra cui i department store Bergdorf Goodman e Barneys a New York, Colette e Le Bon Marché a Parigi, Dover Street Market a Londra, Tokyo e New York, Mr. Porter e Selfridges a Londra e Isetan, Hankyu e United Arrows nella capitale giapponese (nella foto, la sfilata autunno-inverno 2016/2017 di Thom Browne).

 

stats