STRATEGIE

Versace: entro fine anno il nome del socio

 

Sono sei le offerte formali che Versace avrebbe ricevuto questa settimana per la cessione di una quota di minoranza intorno al 20%. Si aggiorna il toto-candidati, che vede in pole position nomi già indicati in precedenza, come Investcorp (ex azionista di Tiffany), mentre sembra tramontare l'ipotesi Permira.

 

A parte Investcorp, il Corriere della Sera indica il Fondo Strategico Italiano (Fsi), anche se Franco Tamagnini, presidente della Cassa Depositi Prestiti, ha detto a margine di un convegno del Sole 24 Ore che "non diamo mai annunci preventivi".

 

Le altre realtà sono il già più volte citato Blackstone (fondo americano quotato a Wall Street), Ardian (ex Axa Private Equity), Ccmp Capital, fondo sempre d'oltreoceano, scorporato sette anni fa da JP Morgan, e Clessidra. Nella lista non rientrerebbe Permira, che invece sembrava tra i favoriti nelle scorse settimane.

 

Secondo il quotidiano milanese, almeno quattro offerte avrebbero raggiunto o superato il miliardo di euro, cifra minima richiesta dalla famiglia Versace per la valorizzazione del gruppo, il cui fatturato 2012 ha sfiorato i 409 milioni di euro.

 

Obiettivo dell'ingresso del socio di minoranza, la cui identità dovrebbe essere rivelata entro Natale, è rafforzare la società, per arrivare alla quotazione in due o tre anni.

 

stats