Semestrale

Piquadro: +14% l'utile netto. Palmieri positivo sull'intero anno

Piquadro archivia il primo semestre consolidato il 30 settembre con un ebitda pari a 4,96 milioni di euro (+8,3%) e un ebit di 3,63 milioni (+7,1%). L'utile dell'azienda specializzata nella pelletteria «ad alto contenuto tecnologico» ha raggiunto i 2,25 milioni (+14,2%).

 

Come anticipato il 21 ottobre, i ricavi si sono attestati a 32,35 milioni di euro, in progresso dell'8,2% rispetto al primo semestre dello scorso esercizio. La performance beneficia del +14,7% realizzato in Italia ( mercato che rappresenta il 75,3% delle vendite totali), a fronte del -3,9% in Europa e del -17,5% sul mercato extraeuropeo.  

 

«Le dinamiche economiche del semestre - ha spiegato il presidente e ceo Marco Palmieri - rispecchiano le attività di rinnovamento del posizionamento, sulle quali stiamo lavorando da oltre un anno, che vanno dal miglioramento qualitativo della distribuzione agli investimenti sull'internazionalizzazione, fino allo sviluppo di nuovi prodotti». «Siamo sostanzialmente soddisfatti dei risultati - ha aggiunto - che scontano, oltre all'importante contrazione in Russia e Ucraina, anche le attività di ottimizzazione della distribuzione in alcuni Paesi asiatici, dove abbiamo chiuso sette negozi, rinunciando a un fatturato rilevante, anche in prospettiva di accordi di distribuzione con partner locali».

 

Palmieri resta positivo sui mesi a venire ma specifica che lo sviluppo del gruppo «dipenderà dalla capacità di continuare il percorso di internazionalizzazione già iniziato e sarà influenzato dalla stabilità della situazione economica di alcuni mercati di riferimento».

 

Nelle stime del management, nell'anno fiscale la crescita dovrebbe rivelarsi in linea con quanto registrato nel primo semestre dell’anno. L'incremento del risultato netto è stimato più che proporzionale all'aumento del fatturato grazie alla riorganizzazione di alcune aree geografiche e «all’ottenimento di un leverage operativo connesso alla crescita, generata soprattutto dal canale wholesale».

 

stats