Semestrali

Aeffe: ricavi a 150 milioni e utili più che triplicati

I primi sei mesi del 2017 di Aeffe si sono chiusi con ricavi pari a 150 milioni di euro, rispetto ai 137,8 milioni di euro del primo semestre 2016, con un incremento dell’8,8% a cambi correnti (+8,6% a cambi costanti). Bene le vendite in Italia salite del 19%.

 

Ma la performance record per il gruppo che controlla i marchi Alberta Ferretti, Philosophy di Lorenzo Serafini, Moschino, Pollini, Jeremy Scott e Cédric Charlier, è quella legata all'utile, passato dagli 1,47 milioni di euro dello scorso anno agli attuali 4,62 milioni (+214%). L’Ebitda è salito a 15,5 milioni rispetto ai 12,2 milioni di euro dei primi sei mesi 2016.

 

L’indebitamento finanziario netto è pari a 67,1 milioni di euro, in miglioramento di 9,2 milioni di euro rispetto ai 76,3 milioni di euro al 30 giugno 2016 (indebitamento netto di 59,5 milioni di euro al 31 dicembre 2016.

 

Analizzando i dati nello specifico i ricavi generati dalla divisione prêt-à-porter hanno raggiunto quota 116,3 milioni di euro, a +8,8%, mentre le divisioni calzature e pelletteria hanno segnato vendite in aumento del 12,5% a quota 50,4 milioni.

 

Dal punto di vista distributivo nel primo semestre del 2017 il canale wholesale, che rappresenta il 70,2% del fatturato, ha registrato una crescita del +6,1%. I negozi in gestione diretta hanno evidenziato un incremento del 17,9% con un incidenza del 26,7%.

 

Geograficamente l’Italia (il primo mercato per il gruppo con un incidenza del 48% sul fatturato consolidato) ha messo a segno un +19%, mentre l’Europa (escluse Italia e Russia) ha guadagnato il 6,6%. Le vendite negli Stati Uniti hanno registrato un calo del 14,6% imputabile, spiega la nota ufficiale, alla crisi dei department store.

 

Per l’esercizio in corso il management di Aeffe si è posto l’obiettivo di confermare il trend di crescita delle vendite e la progressione più che proporzionale della redditività.

 

Sulla scia dei risultati il titolo Aeffe amplia la performance con un balzo di quasi il 4,5%.

 

Nella foto un look Moschino, marchio che incide per circa il 70% sul fatturato di Aeffe.

 

stats