Semestrali

Hugo Boss cresce a cifra doppia nella prima parte dell'esercizio

Nel periodo che va da gennaio a giugno di quest'anno Hugo Boss ha totalizzato 1,09 miliardi di euro di ricavi, in aumento del 16% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Il risultato operativo si è attestato a 188,7 milioni (+17%), mentre l'utile è aumentato a 137,2 milioni (+18%). Nel secondo trimestre, in particolare, la fashion house di Metzingen è salita a 485,4 milioni di giro d'affari, in progresso del 20%: una performance che tine conto del +17% in Europa ma anche del +11% degli Usa (a cambi costanti). In Asia le vendite hanno segnato un +4% senza l'effetto cambio. Il risultato operativo quarterly ha raggiunto i 59,3 milioni di euro (+29%), mentre i profitti hanno totalizzato 42 milioni (+27%). Il management guidato da Claus-Dietrich Lahrs (nella foto) prevede di mettere a segno un +10% del giro d'affari per l'intero esercizio (a cambi costanti). Tutte le principali aree di riferimento andranno a contribuire a questo risultato nelle stime, con le vendite wholesale che dovrebbero restare pressoché stabili, mentre il retail è previsto in aumento a cifra doppia. A tal proposito, nel corso dell'anno la società ha in programma di avviare 70 nuovi negozi. L'ebitda 2012 (a lordo di alcuni "special item") dovrebbe progredire a un tasso tra il 10% e il 12%.

 

stats