Semestrali

Kering: +1,4% le vendite, ma arretra il business sport & lifestyle

Kering (ex Ppr) conclude la prima metà dell'anno con ricavi pari a 4,7 miliardi di euro, in aumento dell'1,4% (+4% a periodi comparabili). La divisione lusso, che include griffe come Gucci (+1,6%), Bottega Veneta (+8,4%) e Yves Saint Laurent (+14,2%), ha registrato un +5,3%, poco sopra i 3 miliardi.

 

Il business sport & lifestyle - comprensivo di Puma, che ha pubblicato i risultati ieri - ha invece subito un -6,3% del fatturato, sceso a 1,59 miliardi.

 

Sulla base di queste performance, l'ebit semestrale di Kering derivante dall'attività operativa è aumentato a 843 milioni (+2,3%), mentre i relativi profitti netti sono saliti a 559 milioni (+3,9%).

 

L'utile netto totale di competenza del gruppo, su cui pesano operazioni straordinarie, è sceso a 173 milioni, dai 477 del primo semestre 2012.

 

Secondo il management, il trend del primo semestre continuerà anche nella seconda parte dell'esercizio. Il gruppo francese conferma le previsioni di un incremento a livello operativo per l'intero anno.

 

stats