Semestrali

Primark cresce del 21% e amplia il network

La catena di moda low cost Primark continua a espandersi e a far lievitare il giro d'affari. Nel semestre terminato il 4 marzo ha totalizzato 3,2 miliardi di sterline di ricavi (circa 3,8 miliardi di euro), in aumento del 21% rispetto a un anno prima (+11% a cambi costanti).

 

Le superfici di vendita dell'insegna di proprietà di Associated British Food sono complessivamente aumentate del 12% rispetto allo stesso semestre del 2016, grazie all'apertura di 16 store, tra cui cinque in Regno Unito, uno in Italia (a Roncadelle, Brescia, nella foto), uno ad Amsterdam e altri sei negli Stati Uniti (Massachusset).

 

In più sono state ampliate le superfici di diversi store come quello di Lomdra, in Oxford street, la cui superficie è aumentata del 40%, ma anche di Madrid (Gran Via).

 

Nelle 24 settimane Primark ha realizzato un +7% in Regno Unito (+2% like-for-like). In Europa Continentale il gruppo parla di forte crescita mentre negli Usa la forza del dollaro ha inciso sui costi, comprimendo i margini.

 

In totale il risultato operativo semestrale dell'insegna è salito del 3% a 323 milioni di sterline (-2% a cambi costanti).

 

Al 4 marzo il retailer ha aggiunto in totale più di 100mila metri quadrati di superficie al suo network distributivo e per la fine dell'esercizio prevede un espansione di quasi 140mila metri quadrati.

 

stats