Semestrali

Swatch: +8,7% i ricavi, +6% l'utile

Il Gruppo Swatch ha chiuso il primo semestre con un fatturato lordo di 4,2 miliardi di franchi svizzeri (circa 3,4 miliardi di euro), in progresso dell'8,7% rispetto allo stesso periodo del 2012, sostenuto dalla buona performance del segmento orologi e gioielli (+9%, attività produttive comprese).

 

Il business dei sistemi elettronici ha invece accusato un -6,9% dei ricavi lordi, scesi a 149 milioni di franchi. Nei sei mesi, durante i quali la società ha incrementato l'organico di 1.150 unità, l'utile netto è cresciuto del 6,1% a 768 milioni di franchi.

 

Le prospettive per il secondo semestre continuano a essere molto promettenti. Come spiega il gruppo, si prevedono ottimi risultati grazie anche al lancio del Omega Seamaster Aqua Terra >15 000 Gauss (il primo orologio al mondo completamente antimagnetico) e all’introduzione sul mercato, in novembre, dello Swatch "Sistem 51", dotato di un movimento meccanico innovativo, presentato allo scorso Baselworld in occasione dei 30 anni del brand. Un significativo contributo sarà fornito anche dall’ulteriore integrazione del marchio dei segnatempo e dei gioielli Harry Winston.

 

Alla Swatch scommettono anche su un nuovo concetto di boutique, Hour Passion, che ha appena aperto a Roma in Via del Corso, all’angolo con Via della Vite. Si tratta di un concept store che raggruppa in un unico spazio le marche orologiere dei segmenti medio e alto di gamma del gruppo come Longines, Rado, Tissot, Calvin Klein, Mido, Hamilton, Swatch e Flik Flak.

 

stats