Semestrali

Vendite aggregate a 360 milioni e forte investimento in comunicazione per BasicNet (+53%)

Approvata la semestrale 2016 di BasicNet. Fra gli higlight del periodo, i forti investimenti in marketing e sponsorizzazioni a sostegno della crescita e dello sviluppo su scala internazionale dei marchi (+53% rispetto all’esercizio precedente, da 7,8 a 12 milioni di euro) e vendite aggregate sviluppate dai licenziatariper 360 milioni di euro.

 

Nonostante la situazione geopolitica e la svalutazione delle monete locali rispetto al dollaro Usa, il fatturato del gruppo torinese - proprietario tra gli altri dei marchi Kappa, Robe di Kappa, Superga e K-Way – si conferma in linea con il primo semestre 2015: royalty e commissioni di sourcing a 23,1 milioni, vendite dirette consolidate a 63,1 milioni, ebit a 7,1, con un risultato netto a 5,1 milioni di euro e ebitda a 10 milioni.

 

L’indebitamento finanziario è in asse con lo stesso periodo 2015: 46 milioni nonostante un esborso di 10 milioni per l’acquisto di azioni proprie (1,6 milioni), per investimenti (2,8 milioni) e per il pagamento dei dividendi 2015 (5,6 milioni).

 

«Siamo soddisfatti – dichiara Gianni Crespi, amministratore delegato del Gruppo BasicNet – tanto che stiamo spingendo in comunicazione: un investimento di cui vedremo i risultati a partire dalle prossime collezioni. L’obiettivo è rafforzare ulteriormente il posizionamento dei nostri marchi e aumentarne le quote di mercato».

 

A oggi, i negozi nel mondo con insegne del gruppo sono 892 contro gli 862 censiti al 31 dicembre scorso.

 

stats