Spin off

Kering cede ai soci le azioni Puma. Gli resta il 15,7%

Da ieri (16 maggio) è definitiva la distribuzione di parte delle azioni Puma nel portafoglio di Kering. Al gruppo francese, proprietario di Gucci e Ysl, rimane il 15,70% del capitale sociale e il 15,85% delle azioni e dei diritti di voto del brand dello sportswear.

 

Kering aveva annunciato l'operazione lo scorso febbraio e ha ottenuto l'approvazione da parte dall'assemblea degli azionisti il 26 aprile.

 

Ai soci del gruppo, che da tempo punta a focalizzarsi sul lusso, è andata un'azione Puma ogni 12 azioni Kering possedute, come dividendo "in natura".

 

Per il calcolo dell'imposta si è tenuto conto di un valore di un'azione Puma pari a 429 euro, risultante il 16 mattina alla Borsa di Francoforte. Oggi, intorno alle 17, il titolo passa invece di mano a 428 euro, in calo del 4,9% rispetto alla chiusura di ieri. Le azioni Kering risultano poco mosse a 478 euro, mentre il Cac 40 e il Dax registrano un aumento dello 0,8%.

 

stats