Statistiche

Menswear italiano: +6% l'export a inizio 2017

La moda maschile italiana ha avviato il 2017 positivamente sul fronte export: +6% nelle stime di Smi, a fronte di un +0,8% delle importazioni. Tra i mercati best performer i ricercatori di Sitema Moda Italia segnalano Germania (+8,3%), Regno Unito (+24,8%) e Spagna (+10,5%) in ambito Ue.

 

Tra gli extraeuropei spiccano Hong Kong (26,8%), Corea del Sud (39,4%) e Giappone (+9,2%) mentre dalla Cina non arrivano segnali incoraggianti (+2,1%).

 

Da un'indagine campionaria condotta da Smi tra i produttori italiani di abbigliamento maschile emerge che il 66,7% è per la prosecuzione del trend in atto anche nei mesi a venire e il restante 33,3% confida in un ulteriore miglioramento.

 

Nel 2016 le esportazioni del settore hanno raggiunto i 5,8 miliardi di euro di valore (+2,4% rispetto al 2015, su un fatturato totale di 9 miliardi (+1,2%). Con le importazioni stabili a 4 miliardi, il saldo commerciale è risultato positivo per 1,8 miliardi e in aumento dagli 1,65 miliardi del 2015.

 

stats