Strategie

Aeffe chiude con Ynap e si allea con Triboo per l'omnichannel

Il Gruppo Aeffe vara un nuovo progetto di integrazione dei canali di vendita online e offline. A occuparsene, un team creato ad hoc e Triboo come partner per lo sviluppo su scala globale.

 

Il gruppo romagnolo, come spiega una nota, si occuperà direttamente degli store online di Moschino, Alberta Ferretti e Philosophy di Lorenzo Serafini che attualmente sono "Powered by Yoox Net-a-Porter Group". Il nuovo corso è previsto da settembre 2018.

 

«I nuovi negozi digitali - spiegano dall'azienda - saranno concepiti come luoghi esperienziali e interattivi, orientati a offrire servizi sempre più su misura del cliente».

 

Quanto al web store di Pollini «continuerà a essere gestito in via indipendente (al momento con la Still4 Srl, ndr), secondo le attuali modalità».

 

Triboo supporterà Aeffe «nella realizzazione delle piattaforme e-commerce e nella definizione e implementazione del piano di digitalizzazione in qualità di digital management & consulting company». La società, quotata sul mercato Aim, si occuperà in particolare del design, della user experience, dei contenuti, oltre che di tutti gli aspetti di fulfillment e digital marketing.

 

La logistica a livello globale sarà in capo ad Aeffe, «per beneficiare delle sinergie derivanti dall’integrazione tra negozi offline e online, con servizi come il “click and collect” e il reso in store, massimizzando le performance del magazzino».

 

Greater China, Asia-Pacifico e Stati Uniti, sono i mercati nel mirino dell'azienda. In Cina Triboo agirà attraverso Triboo Shanghai per portare i marchi di Aeffe sui marketplace della moda e sui social media locali. Da qui partiranno le strategie per raggiungere tutto il Far East. Negli Usa, invece, «verrà implementata una strategia di operations per il customer service e la logistica».

 

stats