Strategie

Borsalino: differite le udienze. Prove di dialogo fra i curatori e Camperio

I curatori del fallimento Borsalino, Stefano Ambrosini e Paola Barisone, e Haeres Equita, hanno deciso di differire le udienze relative alle iniziative giudiziali instaurate e tuttora pendenti, «al fine di consentire un sereno confronto tra le parti».

 

Questo, come emerge da una nota congiunta, «nell’interesse dei creditori, dei lavoratori dipendenti e della continuità aziendale».

 

Ieri, 12 marzo, i curatori si sono incontrati con Philippe Camperio (che guida la cordata di investitori in Haeres Equita, società titolare del marchio di cappelli e che ne gestisce le attività), mentre oggi era fissato il processo di appello, presso il Tribunale di Torino, alla decisione del Tribunale di Alessandria di non accogliere la seconda proposta di concordato da parte di Haeres Equita.

 

Secondo rumors, si starebbe valutando l'ipotesi di un'offerta da parte di Camperio per rilevare tutta l'attività di Borsalino: operazione che dovrebbe portare i curatori del fallimento a chiudere la procedura.

stats