Strategie

Bugatti: il piano retail parte da Londra

Un ambizioso progetto retail e l'ampliamento della gamma prodotti sono al centro della strategia di sviluppo del progetto di luxury lifestyle di Bugatti. Il marchio automobilistico inaugurerà in settembre a Londra un monomarca dedicato all'abbigliamento e agli accessori e a gennaio debutterà la collezione living a Maison Objet.


Il marchio fondato nel 1909 da Ettore Bugatti, da sempre legato alla tecnologia e all'innovazione, ha diversificato la propria offerta raggiungendo anche il mercato del prêt-à-porter a partire dalla collezione fall-winter 2014/2015. «La lifestyle collection Bugatti è entrata nel vivo - ha raccontato a fashionmagazine.it  Massimiliano Ferrari, managing director di Bugatti International e responsabile del progetto  - dopo le presentazioni delle prime collezioni e l'inaugurazione della showroom Bugatti a Milano, ora siamo pronti ad aprire le prime boutique».


«Abbiamo deciso di partire da Londra - ha proseguito il manager - dove apriremo a settembre, poi nei prossimi mesi sarà la volta di Dubai e Tokyo per poi raggiungere quota 35 punti vendita monomarca in tutto il mondo nel giro di 5 anni. Milano è la capitale dello stile e del design: per chi, come noi, vuole crescere nella moda, avere una vetrina qui è strategico, per questo un negozio in città è previsto al 100%, di sicuro nel Quadrilatero».


La collezione di abbigliamento e accessori maschili si compone di due linee, EB-Ettore Bugatti, dal taglio più sartoriale che si posiziona al pari di marchi come Ermenegildo Zegna e Tom Ford e e una parte più sportiva,la Performance luxury, focalizzata sui materiali tecnici. In più l'azienda ha sviluppato anche la linea Bespoke dedicata unicamente ai proprietari di una Bugatti.


La parte donna, invece, per il momento è limitata agli accessori, ma nei piani è destinata a crescere. «La collezione - ha precisato Ferrari - si rifà alla grande eredità del brand Bugatti. Oggi il marchio mescola creatività italiana, passione francese per il lusso e engineering tedesco: da questa fusione nascono tutti i nostri accessori, i capi di abbigliamento e gli oggetti di design».



Bugatti vuole andare oltre i prodotti iconici e diventare un vero e proprio lifestyle brand, anche grazie al valore aggiunto del made in Italy: le collezioni di abbigliamento e accessori uomo e donna sono infatti tutte 100% made in Italy così come anche l'arredo che è appena stato affidato Luxury Living Group di Alberto Vignatelli, licenziataria anche di Trussardi, Fendi, Kenzo e Bentley.



Lo svliuppo del progetto lifestyle prevede anche il lancio dell'e-commerce, al via in autunno.

 

 

stats