Strategie

Cannella: brand extension con le borse. E si cresce anche con l'export

Il prêt-à-porter di Canella si arricchisce con una linea di borse. Una nuova freccia all'arco di Organizzazione Grimaldi, azienda proprietaria del brand, che in parallelo punta a evolvere all'estero con strategie mirate. Nel futuro nuovi opening in Russia.

 

Il progetto, che parte con la primavera-estate 2014, si articola in due collezioni l'anno. In prima battuta la linea comprenderà 20 modelli declinati in 45 varianti ma già dal prossimo inverno si punta al raddoppio.

 

Le nuove proposte vengono distribuite nei punti vendita monomarca Cannella, diretti e in franchising, e nei multimarca. Il piano di sviluppo prevede una rete vendita strutturata composta da agenti del settore. A supportare la rete distributiva, un servizio di e-shop riservato al trade per velocizzare le operazioni di acquisto.

 

In parallelo evolve l'export, che oggi rappresenta il 25% del fatturato, quota destinata a crescere nelle prossime stagioni grazie al lancio delle borse e per merito di un prodotto che vanta come plus una produzione made in Italy.

 

Europa dell’Est, Giappone e Oriente sono al momento i mercati principali: al centro della politica di espansione del brand c’è, infatti, la partecipazione a fiere di settore come Cpd di Düsseldorf, Fast Fashion a Poznan in Polonia e Fiera Moda Italia a Tokyo.

 

Grazie a una rete vendita creata da poco in Grecia, Olanda, Portogallo e Spagna, l’azienda sta creando le basi per uno sviluppo ulteriore sui mercati europei. Il 2013 ha segnato un ulteriore traguardo in Libano e Libia, dove attualmente il brand è presente con tre punti vendita in franchising nelle città di Zahle, Beirut e Tripoli, e in Russia, dove sono in corso trattative per l’apertura di due store, a San Pietroburgo e Orenburg.

 

Oggi Cannella, che ha un giro di affari di oltre 25 milioni di euro, conta su un network di 50 monomarca, cui si aggiungono numerosi clienti plurigriffe. All'azienda fanno capo due headquarter, in Campania presso il Cis di Nola e al Centergross di Bologna.

 

stats