Strategie

Fornarina fa i conti con la crisi e chiede il concordato preventivo

Anche per Fornari, cui fa capo la label Fornarina, la crisi è uno spettro con cui fare i conti. In attesa di definire un accordo di ristrutturazione del debito con il sistema bancario, l'azienda marchigiana ha presentato domanda di ammissione alla procedura di concordato preventivo.

 

La decisione sorge in seguito alla situazione finanziaria difficile che affligge i mercati del Sud Europa, anche se i vertici tendono a non drammatizzare. Anzi sottolineano le numerose iniziative in cantiere. "Ora la società è alle prese con la delineazione di un accordo, che presenterà nei tempi previsti, per continuare il percorso di crescita e internazionalizzazione già intrapreso negli ultimi anni - precisa un comunicato -. Il fatturato estero infatti è in progressiva evoluzione". Il piano di sviluppo interessa prioritariamente l'Est Europa, la Russia, l'Asia Orientale e Occidentale e il Sud Africa.

 

Da oltre un triennio, infatti, le aree geografiche interessate registrano una forte evoluzione, che ha superato il 40 % del venduto nell'estivo 2013, in rapporto all'analoga stagione precedente. In Russia il piano di aperture conta di raggiungere 30 negozi in un triennio;  recenti sono gli opening del primo flagship di Mosca, seguito da Rostov on Don, mentre sono in arrivo Krasnodar, Volgograd, Novorossiysk e Smolensk. Anche l’Est Europa è un'area strategica in cui sono in previsione quattro nuovi opening nei primi mesi del 2013 mentre il 2012 si è concluso con sei nuovi monomarca tra Repubblica Ceca, Ucraina e Bulgaria, dove proprio nel mese di dicembre è stato avviato un negozio nella capitale Sofia. Proseguendo l'itinerario per il mondo, il  Medio Oriente è stato protagonista di due importanti aperture a Beirut in location esclusive.

 

In Europa Occidentale, infine, i Paesi dell'area settentrionale continuano a registrare un progresso costante, superiore ai 10 punti percentuali sull’ordine stagionale. Oggi Fornarina è insegna di 60 store ed è presente nel canale wholesale con 2.400 punti vendita.

 

stats