Strategie

Frankie Morello: svolta con Modalis. Gli stilisti di nuovo proprietari unici

Maurizio Modica e Pierfrancesco Gigliotti, stilisti e fondatori di Frankie Morello, tornano in possesso del 100% della griffe. Chiuso il capitolo con la famiglia Ammaturo, i due creativi affidano in licenza la produzione e la distribuzione della linea alla Modalis (ex Studio Roscini).

 

Il duo Gigliotti-Modica archivia dunque l'era Fmt, la società nata un anno fa, che vedeva la partecipazione con una quota del 25% della famiglia Ammaturo, divenuta licenziataria esclusiva per l'abbigliamento uomo e donna a livello mondiale.

 

Come si legge sui notiziari online odierni, la liaison non ha dato i frutti sperati. Sembra che dal dal punto di vista creativo non si fosse creata una giusta sintonia, anche se sul fronte commerciale c'era stata una buona ridistribuzione delle boutique.

 

Per questo motivo i designer hanno scelto Modalis. Un accordo che segna una nuova era per la griffe, che tornerà a sfilare a Milano Moda Uomo dopo tre stagioni di stop.

 

Nell'anno in corso si punta all'inaugurazione di otto nuovi negozi, che porteranno a 19 il totale delle vetrine. Si parte da aprile, con l'opening di uno store a Shanghai, e poi sarà la volta di Doha e di una prima apertura a Dubai, cui faranno seguito due store entro il 2015. Altri obiettivi in Cina sono Macao e Qingdao.

 

La griffe ha chiuso il 2014 con un giro di affari di 12 milioni di euro, in linea con il 2013.

 

stats