Strategie

Gta Il Pantalone: con un fatturato di 6,5 milioni accelera nel wholesale

Gta Il Pantalone – brand fondato a Padova nel 1955 dalla famiglia Tognolo e acquistato da una cordata di imprenditori italiani nel 2014 – fattura ad oggi circa 6,5 milioni di euro all’anno, realizzati per il 50% in Italia e per il 50% all’estero. I numeri del primo semestre 2017 confermano una crescita intorno al +15%. Wholesale nel mirino.

 

Dopo che Alberto Baban, presidente di Piccola Industria di Confindustria, è entrato a far parte dei soci operativi di Gta e il marchio ha registrato un significativo incremento del fatturato annuo, l’obiettivo da raggiugere nelle prossime tre o quattro stagioni è aumentare il numero di rivenditori multimarca, ora 200 tra Italia ed estero, per arrivare in breve tempo a raddoppiare i volumi di vendita.

 

«Quello di Gta – afferma il ceo Carlo Soglia – è un progetto in evoluzione. Io vengo da una decennale esperienza nel settore dell’automotive. I modelli di business lì sono diversi, ma ci sono temi che possono migrare da un mondo all’altro. Credo molto nel concetto di customer-first, che forse nel mondo della moda non è così diffuso come sembra».

 

I mercati a cui il brand si rivolge attualmente sono Italia, Giappone, Corea e Benelux, ma tra gli obiettivi futuri spiccano anche Germania, Francia, Spagna, Danimarca e Svezia.
 

stats