Strategie

Harmont&Blaine apre a Milano e chiude il 2012 a 61 milioni

Harmont & Blaine sposta il suo baricentro a Milano. Venerdì è stata inaugurata la nuova showroom del marchio del bassotto in via Tortona. Nell'anno appena concluso l'azienda napoletana stima di avere registrato un fatturato sopra i 61 milioni, in progresso del 17% rispetto ai 52 milioni realizzati nel 2011.

In occasione dell'opening dello spazio di 1.200 metri quadrati su due livelli sono state presentate le nuove collezioni autunno-inverno 2013/2014 donna, uomo, bambino e accessori.  

I numeri per ora segnano un 22% di export sui 61 milioni e mezzo fatturati nel 2012, in controtendenza rispetto a molti marchi: ma l'intenzione è quella di intensificare i rapporti con il resto del mondo. "Vogliamo consolidarci in Italia per poi crescere all'estero - ha spiegato Domenico Menniti, a.d. dell'azienda - dove abbiamo già in programma una serie di nuove aperture: Panama City, Mexico City, Praga e più avanti Russia,
Francia, Germania e Grecia".

"Contiamo di crescere anche nel 2013 e di essere pronti per la quotazione in Borsa nel 2016 - ha aggiunto Menniti - quando contiamo di raggiungere i 200 milioni di euro di fatturato"

stats