Strategie

Il momento d'oro di Claudio Antonioli: nuovo marchio con NGG e più spazio allo store di Milano

È un vero momento d'oro per Claudio Antonioli: NGG, holding che raggruppa marchi di successo tra cui Off-White, Marcelo Burlon, Palm Angels e Alanui e di cui è presidente, si appresta a lanciare il nuovo marchio  A_plan_application, disegnato da Peter Saville.

 

Ma anche l'attività di buyer lo premia: grazie a vendite in crescita a 30 milioni di euro nel 2017, Antonioli si appresta ad ampliare lo storico multimarca di Milano in via Pasquale Paoli, con due nuove vetrine e 250 metri quadrati in più.

 

Intervistato dalla stampa quotidiana, l'imprenditore ha svelato che insieme ai soci di NGG (Davide De Giglio e Marcelo Burlon) lancerà alle sfilate di Parigi una nuova etichetta che si limita a definire «unisex, total look, ma non streetwear».

 

Il compito di disegnare il progetto è stato affidato a Saville, noto art director e graphic designer, che in passato ha collaborato con Jil Sander.

 

Grazie a questa start-up e alla recente acquisizione del brand Alanui, Antonioli & Co. son convinti di raddoppiare nel 2018 il giro d'affari di NGG, che l'anno scorso ha toccato quota 92 milioni di euro.

 

Non sono solo i numeri della nuova holding a splendere. Anche l'attività legata alla distribuzione online e offline di Antonioli va a gonfie vele: il bilancio 2017 sarà chiuso a quota 30 milioni di euro, grazie soprattutto alla crescita dell'e-commerce (+32%).

 

L'impennata delle vendite via web non ha però distolto Antonioli dall'investire anche sul punto vendita fisico: l'iconico store milanese in zona Navigli sarà infatti oggetto di un ampliamento e restyling, previsto per luglio.

 

Il buyer ha infatti deciso di aggiungere due sale da 250 metri quadrati allo spazio, aperto nel 2003 (il primo monomarca lo aveva avviato 31 anni fa in piazza Lima, sempre a Milano), che toccherà quindi i 700 metri quadrati complessivi.

 

Alla base dell'ampliamento anche i nuovi contratti firmati con grandi griffe come Gucci, Fendi, Burberry, Prada e Miu Miu, che come dichiarato dallo stesso Antonioli nell'intervista sono entrati a far parte della brand list del negozio.

 

stats