Strategie

Il nuovo Roberto Cavalli pensa omnichannel

Nuovo design, immagini, contenuti e piattaforma di e-commerce per il sito di Roberto Cavalli, fresco di restyling e pronto a raccontare la nuova visione creativa del band sotto la guida di Peter Dundas. Innanzitutto il focus sull'omnichannel, con il servizio “pay&collect”.

 

Da qualche giorno, infatti, il sito robertocavalli.com è diventato un nuovo grande flagship store online, dove esplorare e acquistare direttamente le linee di abbigliamento e accessori di Roberto Cavalli per uomo e donna.

 

Grazie al nuovo sistema di distribuzione pay&collect, i clienti di Italia, Uk e Usa potranno scegliere e ordinare i capi in Rete e ritirarli presso il negozio Roberto Cavalli più vicino, selezionabile sul sito.

 

«Con questa operazione puntiamo all’omnicanalità - spiega Renato Semerari, amministratore delegato del gruppo Roberto Cavalli - sfruttando i nostri principali negozi nel mondo come hub di spedizione, attraverso i quali possiamo coprire più di 60 Paesi».

 

«In questo modo - precisa - non solo possiamo offrire ai clienti un assortimento merceologico più ampio e rappresentativo dell’immagine del brand, ma anche gestire direttamente lo stock dei prodotti e ridurre le immobilizzazioni».

 

«La piattaforma è full responsive - aggiunge Renato Semerari - proprio per andare incontro alle abitudini di navigazione degli utenti, che vedono prevalere sempre più l’utilizzo dei device mobili per informarsi e fare acquisti».

 

Il nuovo sito - un progetto realizzato a livello di sviluppo e store management da Triboo Digitale - è una vetrina a 360° sul mondo del marchio di ready-to-wear. Non mancano le pagine dedicate agli show, l’heritage, le celebrity, il direttore creativo Peter Dundas e il lifestyle dei brand del gruppo.

 

«Sempre nell’ottica dell’interattività - conclude Semerari - il website avrà un ruolo importante per la presentazione delle nuove collezioni con i live streaming, ma anche con un social media wall e le photogallery, con la possibilità di seguire in diretta le sfilate in tutto il mondo, ma anche di scoprire i dietro le quinte e sfogliare virtualmente tutta la collezione».

 

stats