Strategie

Istituto Marangoni cresce all'estero e apre alla formazione dei professionisti

Non solo internazionalizzazione nel piano di sviluppo dell’Istituto Marangoni: dopo un 2016 caratterizzato dalle inaugurazioni di Firenze e Shenzhen (nella foto), la scuola di moda si prepara ad aprire nel 2017 nuove sedi a Miami, Mumbai e Dubai.

 

Parallelamente la scuola continua ad ampliare e diversificare la sua offerta formativa lanciando i nuovi programmi executive, in partenza dal 2017. Al via anche il nuovo progetto  "I'm Alumni", la community degli ex studenti.

 

Secondo le ricerche condotte da Deloitte, cui il gruppo si è rivolto per una consulenza strategica, il 50% dei prodotti di fashion education è venduto in America. Da questo dato, è partito il progetto di aprire a Miami un vero e proprio polo universitario, all’interno del quale Istituto Marangoni proporrà, a partire da giugno 2017, corsi in fashion design e interior design.

 

Il primo presidio americano del gruppo aprirà in Flagler street, in un’area della città che verrà presto riqualificata. «Prenderemo possesso di un intero building di sette piani», ha precisato durante un inconrtro con la stampa il managing director del gruppo, Roberto Riccio.

 

Diverso il piano d’espansione in India: a Mumbai Istituto Marangoni ha già un ufficio di rappresentanza e intende ora estendere il suo footprint attraverso l'apertura, prevista per giugno 2017, di un Fashion Training Centre con corsi annuali e triennali e costi assai contenuti.

 

Riccio ha tutte le intenzioni di portare a termine entro il 2017 anche l'opening di Dubai: «Siamo ancora in trattativa con un paio di partner e per questo non siamo in grado di fissare una data certa. Al massimo il progetto sarà rimandato a inizio del 2018, per allora inizieremo anche la ricerca di partner per sviluppare scuole nel Sud-Est asiatico, tra Indonesia e Singapore».

 

Sul fronte della formazione, la vera novità del 2017 è l'apertura al mondo dei professionisti, con i nuovi programmi executive. Si tratta di master e short course post-graduate pensati per tutti coloro che abbiano già completato un intero ciclo accademico e che intendano perfezionarsi o aggiornarsi su temi specifici legati alla moda e al design.

 

Caratteristiche di questi programmi sono i costi altamente competitivi, la flessibilità nella frequenza (con la formula weekend, ideale per gli studenti lavoratori) e i focus fortemente innovativi delle materie dei corsi, centrate su settori in rapida evoluzione per i quali vi è oggi maggiore richiesta di professionalità da parte delle aziende.

 

Ultima novità targata Marangoni è il progetto " "I'm Alumni"": lanciato ufficialmente a Parigi lo scorso 15 settembre, è la community internazionale degli ex allievi dell'istituto, pensata per supportarli al termine del percorso di studi attraverso la costruzione di una rete professionale efficace, mantenendo vivo un solido legame con il background accademico.

 

La community ha al suo attivo un piattaforma web con oltre 10mila contatti, gestita attraverso uno specifico software di Career Service progettato per supportare i professionisti ad accedere al mercato del lavoro.

 

«Attraverso il sistema - spiega Giulia Pirovano, group market director dell'Istituto Marangoni e responsabile del progetto - sarà possibile individuare opportunità e offerte grazie all’interazione tra alumni, aziende e head hunter facenti parte del circuito. Inoltre, la community avrà pagine dedicate su Linkedin, Facebook e Twitter, dove sarà possibile condividere contenuti e aggiornamenti professionali».

 

Sempre tramite la piattaforma ci sarà l'opportunità di partecipare alle numerose iniziative (incontri, webinar, conferenze, seminari) organizzate da Istituto Marangoni in tutto il mondo.

 

La totalità di questi servizi sarà a disposizione degli ex allievi senza alcun costo d’iscrizione.

 

stats