Strategie

Lumberjack esordisce nel Moto Gp con Morbidelli. E il fatturato corre (+11%)

Doppio esordio sui circuiti del Moto GP. Lo scorso 18 marzo a Losail, in Qatar, la foglia d'acero simbolo di Lumberjack è apparsa per la prima volta sul casco del pilota italo-brasiliano Franco Morbidelli, al debutto in sella alla Honda 2017 RC213V nella categoria Regina. Con un turnover di 40 milioni di euro nel 2017 (+11%), il brand di calzature è pronto a nuove sfide.

 

Formatosi nella scuola di Valentino Rossi, la Rider Academy VR46, Morbidelli corre per la prima volta nella sua carriera in competizione diretta con il campione delle due ruote. Un momento importante, cavalcato da Lumberjack con la collaborazione appena avviata, che continua anche nella categoria Moto 2, a supporto dei talenti più giovani.

 

In virtù dell'intesa, tutti i membri del team di Morbidelli, l'Estrella Galicia 0,0 Marc Vds, indosseranno la Detroit, una sneaker in knitwear con la suola caratterizzata dalla tecnologia shock absorber, in perfetta sintonia con il dinamismo dello sport praticato.

 

Nel 2017 il marchio che fa capo al gruppo turco Zylan, ha raggiunto i 40 milioni di fatturato, con una progressione double digit dell'11% sull'esercizio precedente e con l'ebitda triplicato. Un risultato dovuto alle performance sul mercato italiano e al buon andamento dell'export, che si avvia a rappresentare il 20% del business, grazie alle partnership in Medio Oriente, Hong Kong ed Europa dell'Est.

 

Le aspettative per il 2018, come ha dichiarato Andrea Vecchiato, a.d. di Lumberjack, sono di crescere ancora double digit nel 2018. Tra le sfide il retail: dopo l'opening del primo flagship a Dubai, l'obiettivo è aprire dei monomarca in Italia già entro l'anno.

 

stats