Strategie

Mackage: crescono in Europa i piumini che piacciono a Megan Markle

Le giacche e i cappotti di Mackage, brand canadese fondato da Elisa Dahan ed Eran Elfassy, piacciono alle celebrity. Tra le appassionate anche Megan Markle, che ha scelto le proposte del marchio per le sue prime uscite con il principe Harry. Tra i capi indossati da Megan, anche un cappotto della collezione inverno 2018/2019, presentato in stand a Pitti Uomo.

 

Immortalata per la prima volta insieme a Harry agli Invictus Game di Toronto, lo scorso settembre, Megan sfoggiava un chiodo in pelle bordeaux modello Baya di Mackage, mentre in occasione della prima uscita ufficiale a Nottingham dopo l'annuncio del fidanzamento, a dicembre, ha scelto un cappotto lungo della serie Elodie (nella foto).

 

Un endorsement forte per la label, approdata da poco in Europa, e da tre stagioni presente a Pitti Uomo con i suoi piumini luxury, abbinati alle borse, che tra le novità per il prossimo inverno ha presentato un'ampia selezione di capi dedicata al tema eco-friendly, totalmente senza pelliccia, e la nuova capsule "Sweater Down", composta da maglioni in lana mixati a leggera piuma d'oca.

 

Come ha raccontato a fashionmagazine.it Elisa Dahan, «stiamo crescendo rapidamente in Europa, soprattutto nel Regno Unito, in Francia, Germania e Italia, dove siamo venduti da realtà come LuisaViaRoma, Duca d'Aosta, Harrods, Galeries Lafayette. Nei prossimi tre anni progettiamo di aprire sul territorio tre monomarca, tra Parigi, Londra e Milano».

 

Opening che si inquadrano in un piano retail che prevede di arrivare a un totale di 25 monomarca nell'arco di tre anni nel mondo, tra cui quelli già operativi di Toronto (dove sono già attive due vetrine), Vancouver, New York, Manchester e Boston, dove è stato inaugurato un pop up store, in attesa dell'apertura ufficiale di un monomarca. In Corea Mackage è insegna di sei shop in shop in department store.

 

stats