Strategie

Malo torna a Pitti e rilancia su prodotto e retail

Il piano di rilancio di Malo passa per Pitti Uomo. Dopo una lunga assenza, il marchio ex It Holding passato alla toscana Evanthe è tornato a presentare a Firenze la collezione uomo firmata da Anthony Tarassi (stilista anche di Kiton). "Siamo di nuovo pronti a comunicare", ha dichiarato l'a.d. Giuseppe Polvani.

Il progetto messo a punto per rafforzare lo storico brand include non solo il potenziamento del prodotto, ma anche quello del retail. "La consulenza con Tarassi è giunta alla quarta collezione -ha spiegato Polvani -. Ormai la collezione è completa e in fiera ha già ottenuto ottimi riscontri". La donna, invece, è ancora in piena evoluzione e probabilmente sarà presentata a Milano a partire da febbraio. "Per il womenwear ci siamo affidati a Delphine Curnot - ha detto l'a.d. - che da diversi anni disegna la maglieria per Jean Paul Gaultier".

I prossimi passi saranno quelli di investire sulla distribuzione. Sono appena stati firmati accordi per Giappone, Stati Uniti, Benelux e Cina. "Grazie a queste nuove partneship - ha concluso Polvani - vogliamo crescere sia nel wholesale che nel retail. Oggi possiamo contare su 18 monomarca, che dovrebbero arrivare a quota 30 in tre anni".

Malo oggi può contare su di un giro d'affari di circa 25 milioni. Dalla scorsa stagione è stata lanciata anche una collezione bimbo, che nei prossimi giorni sarà presente anche a Pitti Bimbo. Tra le future aperture di monomarca diretti Evanthe ha in cantiere quelle di Londra e Parigi.

 

 

stats