Strategie

Mango vende la sede di Barcellona per oltre 100 milioni

Mango ha ceduto la sede di Palau de Plegamans, a Barcellona, ai britannici di Invesco Real Estate Fund per oltre 100 milioni di euro. Grazie alla formula "sale&leaseback" il marchio di abbigliamento spagnolo resterà inquilino degli spazi (circa 150mila metri quadrati), che includono anche l'ufficio stile, per 30 anni.

 

Secondo El Confidencial, Mango starebbe facendo cassa per finanziare il progetto delle "macrotiendas": negozi di grande formato, in location strategiche nei mercati di riferimento, con le più recenti novità in fatto di tecnologie, dai camerini digitali a una zona dedicata al "click & collect".

 

Il brand di abbigliamento uomo-donna-bimbo ha stanziato 23 milioni di euro nel 2017 per portare avanti questo piano distributivo che, con il nuovo flagship store di Lisbona, aperto ai primi di dicembre in Plaza dos Restauradores (nella foto), ha raggiunto quota 16 megastore nell'anno (205 in totale, pari al 30% della superficie di vendita complessiva del gruppo).

 

La società guidata da Isak Andic starebbe replicando la strategia di Inditex, che di recente ha ceduto 16 negozi Zara (restandone il locatario) per 400 milioni di euro.

 

Mentre la Catalogna si prepara a votare (il 21 dicembre), pare che dall'azienda abbiano rassicurato di non avere in discussione l'abbandono del territorio (secondo stime, sono migliaia le aziende che hanno spostato la sede in altre città spagnole). Negli uffici ceduti, che rappresentano il principale centro operativo di Mango, lavorano oltre 2mila persone.

 

Nel 2016 l'azienda ha chiuso per la prima volta il suo bilancio in perdita: 61 milioni di euro, dal precedente utile di 4 milioni, mentre il fatturato è sceso del 2,9% a 2,26 miliardi. Su questo risultato hanno pesato i 138 milioni di euro utilizzati per l'espansione dei megastore.

 

stats