Strategie

Moncler apre a Londra e collabora con il Royal College of Art: al via Freeze for Frieze

Moncler continua a sostenere i talenti emergenti. In occasione dell'apertura del nuovo flagship in Old Bond street, a Londra, il brand lancia in collaborazione con il Royal College of Art il progetto "Freeze for Frieze". Appuntamento nello store dal 7 al 9 ottobre, in occasione della rassegna artistica Frieze London.

 

Per l'occasione Moncler ha chiesto ad artisti, stilisti, performer, musicisti e studenti del Royal College of Art di donare un'opera d'arte in formato cartolina, per un totale di 400 pezzi, firmati solo sul retro, che si potranno acquistare a 60 sterline, per poi scoprire l'autore.

 

I proventi serviranno per sostenere un biennio di corso di studi in "fashion and textile" per due studenti particolarmente meritevoli. Fra i sostenitori dell'iniziativa figurano attori come Benedict Cumberbatch, Jessica Chastain e Jude Law e stilisti del livello di Alber Elbaz, J.W. Anderson e Alessandro Sartori.

 

«È un'inizitiva che servirà a dare energia al marchio», ha spiegato a wwd.com il presidente e ceo di Moncler, Remo Ruffini in un'intervista. E ha proseguito: «Mi aspetto molto dall'apertura del nuovo negozio di Londra. Servirà ad aumentare il percepito del brand». Il Regno Unito non è un mercato enorme per Moncler ma, ha sottolineato «l'azienda sta investendo per introdurre la cultura delle piume in un Paese più focalizzato sui trench».

 

Prossime tappe retail per la label del galletto saranno Seoul, alla fine di ottobre, e New York a novembre.

 

stats