Strategie

Nordstrom diventa "Local". Per il buyout della famiglia in arrivo un partner finanziario

Le catene americane soffrono e Nordstrom sperimenta una nuova formula distributiva: un negozio di dimensioni ridotte, che aprirà ai primi di ottobre in California (West Hollywood) e offrirà una serie di servizi (personal stylist, manicure, cibo e bevande, per citarne alcuni) ma non avrà il magazzino.

 

Il nuovo negozio (nella foto) si chiama Nordstrom Local e ha una metratura di circa 280 metri quadrati, contro i 13mila di uno store Nordstrom standard, ma non è in questa location che si perfezionano gli acquisti.  

 

Si compra online e la merce si ritira nel Nordstrom Local (anche in giornata, se l'ordine è effettuato prima delle due del pomeriggio). Oppure si ritira stando in auto nei punti di raccolta ad hoc, se si sceglie il servizio "curbiside pickup" ma si può optare anche per il recapito a domicilio.

 

L'idea non è del tutto nuova: è stata già sperimentata da retailer come Bonobos e Warby Parker.

 

Nordstrom sta inoltre per aprire sei spazi Nordstrom Rack in Canada. Una formula diversa dall'outlet perché vi si trovano abbigliamento, calzature e altri accessori a prezzi scontati del 30-70%, ma tutti di prima scelta.

 

Queste novità arrivano mentre si sa, dallo scorso giugno, che la famiglia Nordstrom ha intenzione di ricomprare tutta la società e di procedere al delisting.

 

Secondo indiscrezioni, la realtà di private equity di Los Angeles Leonard Green potrebbe allearsi con i Nordstrom (titolari di circa un terzo del capitale) per raggiungere l'obiettivo, contribuendo con 1 miliardo di dollari. Tutta l'operazione è stata valutata circa 10 miliardi di dollari.

 

Nato a Seattle nel 1901 come negozio di calzature, Nordstrom conta oggi 356 store in 40 stati. Al contrario di altri operatori americani, i suoi ricavi sono in aumento: nei primi sei mesi del fiscal year hanno sfiorato i 7 miliardi di dollari, in crescita del  3,5% rispetto all'analogo periodo del 2016 (+1,7% a periodi comparabili). I profitti sono passati da 163 a 173 milioni. I ricavi annuali sono attesi in progresso del 4% circa.

 

stats